ebook Calori

Ti piacerebbe avere accanto una donna che ancheggia, che si veste succinta, che ha un tono di voce sensuale e un profumo della pelle gradevolmente intenso? Forse qualcosa del genere ti è già accaduta e ti sei chiesto perché, questa donna, così pudica fino al giorno prima, si sia trasformata in una pantera pronta a concedersi. Si chiama ovulazione. Ho preso spunto da questo aspetto della natura femminile per ideare Calori.


Pubblicato il terzo ebook erotico della trilogia Calori.

Trama:
Lara, una venticinquenne veneziana, è diventata popolare sui social network: il suo profilo raccoglie migliaia di follower e le sue fotografie sono cliccate ripetutamente. La ragazza ha una relazione con il coetaneo Tommaso e divide la normalità della vita reale con le lusinghe inaspettate del mondo virtuale. Attratta da Carmine, un follower particolarmente galante, stuzzicata dalla disinibita amica Rossana, che desidera aprirla a nuove esperienze, Lara spezza la sottile barriera che la divide dal mondo di internet: accetta il corteggiamento del ragazzo di Lampedusa che, presto, le chiede un incontro. La giovane veneziana, alla ricerca di nuovi stimoli e decisa a mantenere la notorietà conquistata sul web, capisce di non potersi più sottrarre alla corte di Carmine: in una giostra di equivoci e imprevisti, la fresca star della rete dovrà scendere a patti con la propria normalità e mostrarsi priva del sostegno di un monitor. Qualcosa, nella sua vita, è destinato a cambiare per sempre: un’esperienza sessuale senza precedenti l’aspetta dietro l’angolo.

Estratto:
Afferri il profilattico, porti la busta tra i denti e ne strappi un lembo, fissando Tommaso dritto negli occhi.
Lui appoggia il palmo della mano tra le tue cosce. Sorride, non troppo sorpreso.
- Sei già bagnatissima, amore.
- Non importa. Fallo lo stesso.
Dici.
Posi la mano sopra la sua nuca e lo attiri in basso, a baciarti il sesso voglioso. La lingua di Tommaso disegna piccoli cerchi sulle grandi labbra, disseminando una scia di saliva intorno, rendendole lucide e ancora più scivolose.
Poi, con i polpastrelli, schiude il fiore di carne, che non oppone resistenze. Gemi. Mugugni il tuo piacere stimolato dal suo morbido serpentello: è una scossa elettrica che parte dal pube e ti attraversa il corpo, scuotendo il cervello.
Le sue mani salgono alla tua vita e oltre, cercano i piccoli seni soffici, i capezzoli appuntiti e dilatati, l’oggetto del desiderio che farebbe impazzire di voglia tutti gli esibizionisti della rete: il tuo corpo rovente. Esaltato dalla piena ovulazione di donna, smanioso di lasciarsi fecondare da un maschio, vibra sotto il tocco del tuo ragazzo affamato.
Vorresti gridargli di possederti subito, di buttare alle ortiche ogni preliminare e sbatterti, colpirti duro. Vorresti dirgli di scuoterti l’utero sino a farti male, perché non meriti altro: solo infinito e sconquassante godimento.
Non lo fai. Deve guadagnarsi il suo posto e sentirsi in discussione ogni volta che si avvicina a te. Deve sentirsi tenuto al guinzaglio. E solo tu puoi decidere se allentarlo o stringerlo. 


Da Marzo 2017 • € 1,99
***



Pubblicato il secondo ebook erotico della trilogia Calori.

Trama:
Paola, una procace giovane laureata, tiene sulle spine Emiliano, il fidanzato geloso. Tra i due c'è la figura di Alfredo, amico e collega di Emiliano. Mentre quest'ultimo progetta di costruirsi una vita insieme a Paola, lei si rende conto di provare qualcosa per Alfredo. L'amico possiede tratti caratteriali che mancano al fidanzato, ne è un naturale complemento. I tentativi di seduzione da parte dell'esuberante ragazza falliscono però uno dopo l'altro e nemmeno il prossimo matrimonio con Emiliano le impedisce di continuare a desiderare Alfredo. Perché, ne è certa, anche lui è attratto dalla sua femminilità: non perde occasione di trascorrere del tempo con lei, ma qualcosa gli impedisce di lasciarsi andare. L'intuito suggerirà a Paola un gioco capace di raggiungere lo scopo di sempre: legare a sé entrambi i ragazzi.

Estratto:
Lui ti è addosso: le sue labbra scivolano sopra la pelle morbida del collo, il viso si immerge tra i ricci neri e annusa l’odore del tuo corpo mentre ti bacia, infervorato.
Tu lo spingi via subito dopo.
Nella penombra, il suo sguardo è colto dalla delusione e dall’incertezza, che mitigano appena la volontà di averti.
Rispondi alla sua muta domanda con un sorriso malizioso.
E apri il palmo della mano.
Hai preso dal cesto vicino una manciata di fragole: gliele mostri prima di stringerle nel pugno e spremerle.
Riapri la mano sopra i tuoi capezzoli turgidi: il succo rossastro della fragola scivola sopra, ricoprendoli. Mischia l’odore della tua pelle a quello della frutta dolciastra, sale alle narici.
Prendi Emiliano per la nuca e lo attiri lì, premendo le sue labbra sui seni cosparsi di succo.
E lui vi si aggrappa.
Come un naufrago alla deriva. Assetato di te.
La lingua saetta fuori, raccoglie la polpa, la risucchia.
Costella i capezzoli sporcati di porpora con le labbra, e il profumo intenso si solleva nell’aria, tra muschio e odore del fieno raccolto.
I brividi di piacere si estendono al tuo corpo, attraverso i seni deliziati. 


Da Giugno 2016 • € 1,99
***



Pubblicato il primo ebook erotico della trilogia Calori.

Trama:
Ogni ragazzo ha i suoi sogni da rincorrere. Nel caso di Rachele, una diciottenne veneziana, il desiderio più grande è quello di entrare nel mondo della musica. Ed è disposta a tutto, pur di riuscirci: anche di lasciare il fidanzato Davide in una stanza d’albergo e raggiungere la casa discografica, con pochi vestiti addosso, per far colpo sull’impresario. L’appuntamento avviene però in un giorno particolare, uno di quelli in cui una donna è predisposta a ben altri pensieri. A nulla è servito il consulto con la dottoressa Paola: ogni mese è peggio. Rachele deve tenere a bada i propri forti stimoli sessuali ed evitare di compiere scelte rischiose. Come il ragazzo sulla metro, che stuzzicato, la insegue per ottenere qualcosa di più dello spettacolo improvvisato e molto piccante che gli è stato offerto. La sorpresa più grossa, l’aspirante cantante la trova negli studi della casa discografica. Ed è qui che dovrà stringere un patto per continuare a coltivare il sogno: un accordo che andrà oltre ogni sua immaginazione e la sconvolgerà, spingendola a giocarsi le sue carte con un capriccioso imprevisto.

Estratto:
Ti mordi un labbro, per non invitarlo ad alzarsi dalle lenzuola sfatte e scoparti, con quell’unico obiettivo. La cappa d’afa sguscia tra le pareti della stanza, moltiplica le gocce di sudore che scorrono, in tenui rigagnoli, dalla fronte al resto del tuo corpo.
Non ce la fai.
L’orgasmo di Davide è più lontano di quanto credevi.
La tua mano artiglia il materasso: stringe, annaspa, vorrebbe portarti via da lì, evitarti quel supplizio ingiusto. Basterebbe poco. Un piccolo aiuto. L’acqua che spegnesse il fuoco interno pronto a divorarti. È l’istinto a guidare il tuo gesto, a spingere le dita sulla pancia, a farle scivolare in basso, sotto il bordo della minigonna.
Finalmente schiudi le cosce.
Permetti alla mano di insinuarsi là, dove il sesso martella come un tamburo, facendo tremare la carne. Lo sfiori appena e si apre avido, inumidendo la punta delle dita.


Da Aprile 2016 • € 1,49

2 commenti:

  1. Ciao sono Alessandra ho letto un po' così in generale questi post e blog sono molto belli e ti intrigano io purtroppo non posso ne scaricare app o far altro ma proporre di leggerli perche' sono molto piacevoli di leggere e ti danno emozioni insuperabile (almeno a me).....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessandra, mi dispiace se non riesci a scaricare la app. L'operazione è molto semplice: prova a farti aiutare da un amico, magari. Oppure prova a scrivermi (vai alla pagina "Scrivimi", se vuoi, per il mio recapito di e-mail) e vedo come posso aiutarti.
      Ti ringrazio anticipatamente, se consiglierai i miei ebook alle persone che conosci.
      Baci.

      Elimina

Ciao,
lascia il tuo messaggio.
Ti risponderò appena possibile con molto piacere.
N.B.
I commenti anonimi non saranno pubblicati.
Le recensioni agli ebook vanno scritte sullo store di acquisto.
Grazie.
Erica.